Dottorato di ricerca in gestione delle tecnologie dell'informazione

Generale

Descrizione programma

Attraverso la tesi di dottorato, in cui la qualifica culmina finalmente, uno studente abilitato mostra prove di lavoro scientifico indipendente e originale. La tesi costituirebbe un deciso contributo alla conoscenza e alla comprensione della disciplina disciplinare e del campo di ricerca. Gli studenti qualificati mostrerebbero la competenza applicata nella metodologia di ricerca e la corretta comunicazione scritta e / o orale nel processo di ricerca e nei risultati. Lo studente dovrebbe essere in grado di riflettere sulle proprie decisioni e applicazioni di ricerca per accedere agli effetti nel contesto olistico della ricerca nel settore della gestione delle tecnologie dell'informazione.

Requisiti per l'ammissione

Un master pertinente al livello NQF 9 con una media del 65%. Il Decano della Facoltà di Management può rifiutare l'ammissione di uno studente alla qualifica di dottorato se ritiene che il background accademico dello studente sia insufficiente per lo studio proposto.

Dettagli del contatto

Nome: Dr B Gatsheni
Tel: 27 (0) 11559 1506 / Email: bgatsheni@uj.ac.za

Registrazione e date di inizio

La registrazione inizia a gennaio e le lezioni a febbraio per i programmi di lavoro dei corsi di laurea e post-laurea.

Tutti i programmi di ricerca per Master e PhD possono essere registrati durante tutto l'anno.

Data di fine: il mondo accademico inizia a gennaio e termina a dicembre. La scadenza del programma è determinata dalla durata del programma.

Ultimo aggiornamento Marzo 2020

Sulla scuola

Vibrant, multicultural and dynamic, the University of Johannesburg (UJ) shares the pace and energy of cosmopolitan Johannesburg, the city whose name it carries. Proudly South African, the university i ... Ulteriori informazioni

Vibrant, multicultural and dynamic, the University of Johannesburg (UJ) shares the pace and energy of cosmopolitan Johannesburg, the city whose name it carries. Proudly South African, the university is alive down to its African roots, and well-prepared for its role in actualising the potential that higher education holds for the continent’s development. Leggi meno