$close

Filtri

Vedi i risultati

I migliori Dottorati negli Brighton nel Regno Unito 2022

Un dottorato, anche noto come PhD, è un titolo che l'università rilascia agli accademici che hanno soddisfatto tutti i requisiti necessari e possono essere considerati dottori di ricerca nel proprio settore.Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, comunemente conosciuto come il Regno Unito e la Gran Bretagna, è uno stato sovrano situato al largo della costa nord-occidentale dell'… Ulteriori informazioni

Un dottorato, anche noto come PhD, è un titolo che l'università rilascia agli accademici che hanno soddisfatto tutti i requisiti necessari e possono essere considerati dottori di ricerca nel proprio settore.

Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, comunemente conosciuto come il Regno Unito e la Gran Bretagna, è uno stato sovrano situato al largo della costa nord-occidentale dell'Europa continentale.Le due università più famose (e più antica) sono Oxford e Cambridge (spesso indicato come Oxbridge da molti britannici) Inghilterra ha anche diverse altre istituzioni di livello mondiale, tra cui alcuni a Londra (in particolare l'Imperial College, la London School of Economics, University College Londra e King 's College di Londra, tutti sono parte della London University)

Brighton è la città in cui più di un terzo della popolazione rendono gli studenti attualmente iscritti nell'istruzione superiore. Ci sono cinque scuole e università pubbliche, la maggior parte dei quali hanno anche sedi al di fuori di Brighton.

Cerca i Dottorati negli Brighton nel Regno Unito 2022

Leggi meno
Ulteriori informazioni sugli studi in nel Regno Unito
$format_list_bulleted Filtri
Ordina per:
Consigliato Più recenti Titolo
Institute of Development Studies
Brighton, Regno Unito

Il PhD in Development Studies by Research è il titolo di ricerca avanzata di IDS. Viene assegnato ai candidati dopo un minimo di tre anni di studio, sulla base del completamen ... +

Il PhD in Development Studies by Research è il titolo di ricerca avanzata di IDS. Viene assegnato ai candidati dopo un minimo di tre anni di studio, sulla base del completamento di ricerche originali e significative nel campo degli studi sullo sviluppo - che viene valutato attraverso una tesi scritta. -
PhD
Tempo pieno
Part-Time
3 - 6 anni
Inglese
Campus
 
University of Brighton- Doctoral College
Brighton, Regno Unito

Benvenuti al Centro per le culture dei media digitali Il Center for Digital Media Cultures (CDMC) riunisce ricercatori e artisti che condividono un interesse comune nel modo i ... +

Benvenuti al Centro per le culture dei media digitali Il Center for Digital Media Cultures (CDMC) riunisce ricercatori e artisti che condividono un interesse comune nel modo in cui co-creiamo il mondo digitale. I nostri membri comprendono il valore dell'impegno "end-to-end" nel contesto dell'arte digitale, dell'innovazione o della ricerca. Dalla codifica, alle prestazioni digitali, alle politiche basate sui dati e al cambiamento del sistema su larga scala, il centro di ricerca promuove la collaborazione transdisciplinare, l'indagine critica e la pratica inclusiva. La nostra ricerca e pratica intervengono nelle disuguaglianze digitali, mobilitando attivamente la creatività e l'innovazione per costruire un futuro digitale inclusivo. Un'introduzione alla ricerca e allo scambio di conoscenze presso il Center for Digital Media Cultures dal direttore, la dott.ssa Mary Darking. Al Center for Digital Media Cultures, il nostro obiettivo è fornire una sede di ricerca all'Università di Brighton e agli studiosi in visita che hanno interessi nella ricerca e nella pratica digitale. Coprendo un'ampia gamma di domini dall'arte, alle politiche, all'informatica, alle scienze sociali, alla salute, all'istruzione e alle imprese commerciali, i membri del CMDC condividono un interesse comune nella creazione di mondi digitali inclusivi attraverso un intervento mirato sulle disuguaglianze sociali e digitali. Supportiamo i nostri membri a connettere ed esplorare il loro lavoro digitale dalle prime fasi di sviluppo di una pratica o carriera di ricerca, a fasi più avanzate, in cui l'abilità della ricerca e della pratica digitale diventa quella di imparare a impegnarsi e creare spazi interspecialistici per collaborazione. Il lavoro dei membri del nostro centro riflette questo ei progetti che sviluppiamo sono esempi principali di pratica collaborativa e transdisciplinare. Informiamo la pratica, la ricerca e la politica attraverso lo sviluppo di partnership chiave locali, nazionali e internazionali, che attraversano la comunità, l'industria e il settore pubblico. Il centro ha co-fornito il Digital Catapult Centre Brighton, compreso il progetto 5G Brighton, il Dat Research *& Innovation Laboratory e il Digital Research & Innovation Value Accelerator (progetti DRIVA Arts DRIVA) con l'aeroporto di Gatwick. Arts DRIVA ha assicurato che artisti e produttori culturali partecipassero insieme a designer, aziende e tecnologi, per creare nuovi prodotti ed esperienze utilizzando un feed di dati in tempo reale da un aeroporto funzionante. Questo ci pone come un attore chiave nella regione per il trasferimento di conoscenze specialistiche in Creative Digital and IT (CDIT). Ci pone inoltre al centro dell'ecosistema di innovazione delle PMI locali per prodotti e servizi digitali di prossima generazione. Basandosi sull'eredità del progetto DRIVA, il centro è un partner principale nell'implementazione di un motore di abbinamento per creativi, tecnici e aziende interessate all'innovazione basata sui dati. Oltre al nostro interesse comune per la pratica digitale inclusiva e le disuguaglianze digitali, il nostro centro ha temi di ricerca attorno ai quali coordiniamo le nostre conversazioni e i nostri eventi. Questi includono: infrastruttura intelligente; pratica collaborativa in rete e 5G; comprensione pubblica dell'Intelligenza Artificiale; e salute e benessere digitali. Scopri di più sul nostro lavoro di ricerca e scambio di conoscenze presso il Center for Digital Media Cultures nelle nostre pagine "Cosa facciamo". Diamo il benvenuto a nuovi collaboratori in tutte le fasi della carriera. Forniamo supporto di supervisione per dottorandi con interessi di ricerca e pratica digitale e ospitiamo ricercatori internazionali in visita. Dott.ssa Mary Darking Cosa facciamo Il nostro centro di ricerca interdisciplinare affronta i modi sempre più complessi attraverso i quali la società si confronta con le sue culture dei media digitali. Il centro di ricerca riunisce artisti, informatici, scienziati sociali e designer, attingendo all'esperienza di ricercatori che studiano la tecnologia dal punto di vista politico e delle scienze sociali e altri che producono arte digitale e tecnologie di progettazione. I campi di ricerca includono pratiche digitali e di dati all'interno degli ambienti sanitari, pratiche di arte dei media digitali, sviluppi di hub di comunicazione digitale, costruzione di comunità online, progettazione di sistemi digitali e consegna e sviluppo culturale basati sul digitale. Lavoriamo con una comunità di accademici, professionisti e dottorandi di ricerca post-laurea dedicati, molti dei quali attingono alle loro reti in espansione di partner industriali e culturali, nella città di Brighton e Hove, nel Regno Unito e oltre. Unisciti a noi per studio, lavoro o visita Il nostro centro di ricerca è sempre alla ricerca attiva di collaboratori e partner nell'industria e nel mondo accademico. Accogliamo con favore l'opportunità di lavorare con studenti post-laurea, ricercatori in visita e organizzazioni esterne. Scopri di più sullo studio per il tuo dottorato di ricerca nelle culture dei media digitali, comprese le opportunità di finanziamento, lo sviluppo della carriera di ricerca e i nostri attuali ricercatori post-laurea. Scopri di più sulle opportunità di unirti a noi come ricercatore in visita, diventare un membro associato, collaborare con la tua organizzazione o utilizzare i nostri servizi e strutture. Resta in contatto con noi attraverso i media digitali. Non vediamo l'ora di sentire il personale dell'Università di Brighton che ricerca in quest'area che non è ancora membro del centro. Le nostre aree di ricerca presso il Center for Digital Media Cultures Il nostro centro interdisciplinare promuove l'inclusione digitale come motore per l'innovazione informato da pratiche etiche, creative e cambiamenti sociali positivi. Le esplorazioni teoriche, pratiche e artistiche affrontano le questioni dell'inclusione digitale rispetto a sei questioni chiave: Smart Infrastructure: città, trasporti, alloggi ed energia Comprensione pubblica dell'Intelligenza Artificiale Pratica collaborativa in rete e 5G Salute e benessere digitali Disuguaglianze digitali: innovazione inclusiva Insegnamento e apprendimento digitale Smart Infrastructure: città, trasporti, alloggi ed energia Il digitale è visto come la chiave per creare nuova conoscenza e guidare l'innovazione. I ricercatori del Center for Digital Media Cultures facilitano la costruzione di comunità per migliorare l'inclusione socio-culturale e influenzare le politiche pubbliche, fornendo raccomandazioni per migliorare la seconda lingua e l'acquisizione culturale utilizzando l'informatica mobile e ubiqua. Rilasciamo software e risorse di dati che possono essere utilizzati da altri ricercatori e sviluppatori, facilitando anche la creazione di comunità per migliorare l'inclusione socio-culturale e influenzare le politiche pubbliche. Il Centro per le culture dei media digitali contribuisce con le competenze di elaborazione del linguaggio naturale all'azione COST IC1307, la rete europea per l'integrazione di visione e linguaggio (iV&L Net), che riunisce due comunità di ricerca precedentemente non collegate, Computer Vision (CV) e Natural Language Processing (NLP) . Gli artisti digitali Paul Sermon e Charlotte Gould hanno installato l'opera tematica People's Screen a Guangzhou, in Cina. Ricerca sulla comprensione pubblica dell'Intelligenza Artificiale (AI) I ricercatori del nostro centro esaminano lo sviluppo e l'implementazione di soluzioni di apprendimento automatico e intelligenza artificiale e le loro conseguenze etiche Diamo il benvenuto a collaboratori e potenziali beneficiari della nostra ricerca sui modi in cui l'intelligenza artificiale viene mediata e compresa e vorremmo ascoltare approcci per lo studio del dottorato in quest'area della ricerca sui media digitali. Pratica collaborativa in rete e ricerca 5G La tecnologia digitale è presente in tutti gli aspetti della nostra vita, indipendentemente dal fatto che ci impegniamo attivamente o meno. La nostra ricerca sui cambiamenti nelle applicazioni tecniche, negli standard, nei metodi, nelle politiche e nelle infrastrutture esamina l'impatto di questi elementi sull'umanità e, in particolare, come il pubblico può essere autorizzato a raggruppare e creare progetti comunitari e condividere modelli, piattaforme e strumenti correlati. Sfruttare il software open source e condividere le migliori pratiche consente ulteriori ricerche sul miglioramento dell'efficienza e del percorso per i contenuti generati dagli utenti, nonché su come l'interazione uomo-computer può sviluppare una comprensione agevole attraverso la ricerca visiva dei motori di ricerca. La ricerca ha incluso: plasmare nuovi modi per incoraggiare e sostenere l'impegno dei volontari nell'area del crowdsourcing complesso basato sui giochi e della convalida dei contenuti forniti. coinvolgere le persone nella storia locale attraverso i media locali e i progressi nell'interazione umana con il computer (HCI), inclusa la tecnologia di tracciamento oculare al fine di fornire approfondimenti per le implementazioni globali dei motori di ricerca. collaborare con il Digital Catapult Centre Brighton per supportare l'Innovazione, le PMI e le start up. A capo dell'Immersive Lab, che fornisce alle aziende supporto per l'accesso e il lavoro con strutture VR/AR all'avanguardia, e il banco di prova 5G, che consente alle PMI di generare casi d'uso che beneficiano della connettività 5G. Brighton ha portato alla luce le regole di coinvolgimento del pubblico e le complessità che circondano l'evoluzione della formula specifica che gioca sulla spazializzazione narrativa, esplorando come queste configurazioni abbiano plasmato il comportamento del pubblico. I ricercatori hanno anche portato a una comprensione del ruolo delle tecnologie in rete all'interno delle comunità svantaggiate e delle nuove pratiche nelle tecnologie museali per la mostra e il feedback dei visitatori. I nostri risultati in questo aspetto della nostra ricerca sulle culture dei media digitali includono: Soluzioni collaborative per le arti dello spettacolo: una fase di telepresenza Arts DRIVA (Creative local fund growth) Lontano dalla vista, lontano dalla mente: un'installazione telematica. Includiamo tra i nostri collaboratori e partner: Sussex cablato Consiglio comunale di Brighton e Hove Arti del faro, Brighton Musei e galleria d'arte di Brighton e Hove Festival di Brighton Diamo il benvenuto a collaboratori e potenziali beneficiari della nostra ricerca sull'uso, il valore e la ricezione dei media digitali nelle pratiche artistiche e espositive e vorremmo ascoltare gli approcci per lo studio del dottorato in quest'area della ricerca sui media digitali. Ricerca digitale su salute e benessere L'era digitale ha consentito alle persone di impegnarsi nella società, nella politica e nel governo attraverso un'efficace partecipazione sfruttando la tecnologia dell'informazione. Questo tema di ricerca riunisce i ricercatori per esaminare le questioni della cittadinanza digitale, delle città intelligenti, dell'etica e dell'uso del digitale nella salute e nel benessere. Un campo di influenza primario è il nostro contributo allo sviluppo e alla valutazione di nuove cure migliorate digitalmente Pathways , con un lavoro notevole che migliora le opportunità di autogestione tra i pazienti affetti da HIV. I precedenti progetti includevano progetti di raccolta dati per trasporti ecocompatibili. I nostri risultati in questo aspetto della nostra ricerca sulle culture dei media digitali includono: EmERGE: valutazione della tecnologia mHealth nell'HIV per migliorare l'empowerment e l'utilizzo dell'assistenza sanitaria Approcci creativi e industriali alla mobilità nell'era dell'Internet delle cose, della blockchain e dei dati (CIAM) ARTE/ DATI/ SALUTE I dati come materiale creativo per la salute e il benessere Includiamo tra i nostri partner di ricerca: NHS Trust degli ospedali universitari di Brighton e Sussex Gruppo europeo per la cura dell'AIDS Klinica Za Infektivne Bolesti, Dr. Fran Mihaljevic Diamo il benvenuto a collaboratori e potenziali beneficiari della nostra ricerca sull'uso dei media digitali per il cambiamento sociale, politico e culturale e vorremmo ascoltare gli approcci per lo studio del dottorato in quest'area della ricerca sui media digitali. Ricerca sulle disuguaglianze digitali e innovazione inclusiva Il nostro lavoro in questo settore comprende: Etica dei dati, innovazione inclusiva e miglioramento dell'accesso alle cure nella salute e nel benessere digitale. Modifiche alle applicazioni tecniche, all'infrastruttura, agli standard, ai metodi, alle politiche e alle infrastrutture, inclusa la scienza dei dati, l'alfabetizzazione dei dati e le linee guida di progettazione. Cambiamenti nelle arti e nella pratica e nei contenuti creativi, inclusi giochi seri, esperienze utente e interazione, nonché nuove modalità di coinvolgimento del pubblico. Diamo il benvenuto a collaboratori e potenziali beneficiari della nostra ricerca sui modi in cui i sistemi digitali evidenziano le disuguaglianze o migliorano l'inclusività e vorremmo ascoltare gli approcci per lo studio del dottorato in quest'area della ricerca sui media digitali. Ricerca sull'insegnamento e l'apprendimento digitale La nostra ricerca al centro considera le disuguaglianze digitali, l'inclusione e l'accessibilità nell'istruzione, nel lavoro con i giovani e nell'apprendimento. Diamo il benvenuto a collaboratori e potenziali beneficiari della nostra ricerca sull'uso, il valore e la ricezione dei media digitali nelle pratiche artistiche e espositive e vorremmo ascoltare gli approcci per lo studio del dottorato in quest'area della ricerca sui media digitali. La nostra ricerca e l'impatto aziendale I nostri ricercatori lavorano attraverso gruppi di clienti basati sul settore digitale, assistenza sanitaria e un pubblico artistico diversificato. Il loro lavoro apporta cambiamenti positivi ai modi in cui le comunità interagiscono attraverso e con i loro ambienti digitali e porta la comprensione della tecnologia a numerose aree sociali e culturali della società. Chi siamo Il Center for Digital Media Cultures dispone di personale permanente e membri di studenti post-laurea. Abbiamo un equilibrio tra accademici affermati, ricercatori all'inizio della carriera ea metà carriera, nonché i nostri membri studenti post-laurea completamente integrati, supervisionati dai membri del personale del centro. Abbiamo ottimi risultati per quanto riguarda la pubblicazione di articoli su riviste e conferenze, l'ottenimento di borse di ricerca, collaborazioni di grande impatto e il lavoro con enti pubblici. -
PhD
Tempo pieno
Part-Time
Inglese
Campus
 
University of Brighton- Doctoral College
Brighton, Regno Unito

Centro di resilienza per la giustizia sociale Lavorando direttamente attraverso la nostra impresa sociale e la nostra rete, nota come "Boingboing", il Center of Resilience for ... +

Centro di resilienza per la giustizia sociale Lavorando direttamente attraverso la nostra impresa sociale e la nostra rete, nota come "Boingboing", il Center of Resilience for Social Justice affronta lo svantaggio e apporta un vero cambiamento alla vita delle persone in tutto il mondo. La ricerca e l'impresa si alimentano a vicenda attraverso il nostro modello di coproduzione impegnata. Ciò garantisce un impatto genuino e un rigore accademico in grado di offrire soluzioni reali a una gamma di comunità diverse e alle loro sfide individuali. L'insieme di reti estese che abbiamo favorito il lavoro oltre i confini disciplinari e linguistici, avvicinandoci a tutti i tipi di professionisti, gruppi di comunità e singoli partner. Un'introduzione al Centro di resilienza per la giustizia sociale dal direttore, la professoressa Angie Hart Immagina se potessimo lavorare in intere comunità per offrire nuove opportunità e potenziale alle persone più svantaggiate dal modo in cui gestiamo la società. Immagina come i bambini e gli adulti che stanno affrontando momenti davvero difficili potrebbero essere attrezzati per cambiare le probabilità che sono contro di loro. Immagina come le persone che vivono in circostanze ingiuste potrebbero essere autorizzate a impegnarsi nuovamente e rafforzare una comunità di supporto. Il Center of Resilience for Social Justice dell'Università di Brighton lavora per questi obiettivi e altro ancora. Porta la ricerca accademica direttamente nei luoghi in cui può fare di più, lavorando attraverso comunità di pratica per incorporare la terapia resiliente e modelli di resilienza nella vita quotidiana. Noi stessi siamo una comunità diversificata. Siamo accademici, assistenti sociali, insegnanti, esperti per esperienza e utenti dei servizi. Abbiamo colleghi che si uniscono a noi da tutto il mondo accademico, organizzazioni comunitarie, sanità e settore pubblico. Siamo ricercatori che attraversano i campi della sanità, della sociologia, degli studi sui media e delle pratiche artistiche. Alcuni di noi hanno identità multiple, ovviamente, e insieme abbiamo costruito una reputazione internazionale per il lavoro che affronta la salute fisica e mentale, le disuguaglianze sociali ed ecologiche nel Regno Unito, in Europa e in Africa. Cosa intendiamo per resilienza e ricerca sulla resilienza? Nell'ambito della salute umana e della società, la resilienza si riferisce ai mezzi attraverso i quali reagiamo positivamente alle avversità. Conducendo ricerche sulla resilienza, scopriamo nuovi modi in cui le persone possono comprendere la propria resilienza e quella della propria comunità, costruire la resilienza emotiva e utilizzarla per apportare cambiamenti verso la giustizia sociale. Le definizioni di resilienza includono il senso di rimbalzo, di riprendersi dai problemi, ma anche di affrontare e cambiare quei problemi. Ecco perché abbiamo chiamato la nostra iniziativa delle parti sociali nella ricerca sulla resilienza e sull'impatto "Boingboing". Come abbiamo affermato in una pubblicazione alcuni anni fa, "Conducendo una ricerca sulla resilienza, stiamo lavorando con intere comunità allo sviluppo di teorie solide che portino a cambiamenti significativi. Superare le avversità, mentre anche potenzialmente cambiano, o addirittura trasformano drammaticamente, (aspetti di) tali avversità ." (Unire la ricerca e la pratica sulla resilienza con un approccio alle disuguaglianze, Hart et al., 2016, p.3). O, ancora più semplicemente, "Battere le probabilità, cambiando anche le probabilità". Usiamo il termine "immaginazione delle disuguaglianze" per descrivere ciò che è richiesto a un professionista per tenere adeguatamente conto di come le disuguaglianze sociali, economiche e sanitarie nel loro ambiente influiscano sulle difficoltà familiari e infantili. Lo sviluppo dell'immaginazione delle disuguaglianze supporterà una comprensione pratica di come forze sociali più ampie influenzino le capacità degli individui di cambiare la propria vita. Attraverso questo, le comunità con cui lavoriamo sviluppano una resilienza mentale e una resilienza emotiva che non solo le aiuta a sopravvivere, ma consente loro di prosperare trasformando efficacemente le avversità che devono affrontare. Segui il Centro di resilienza per la giustizia sociale e unisciti al nostro lavoro Non possiamo guidare questa importante ricerca verso l'impatto che merita senza di te. Diamo il benvenuto a gruppi e individui che si uniscono a noi, per capire cosa possono fare per le proprie comunità e poi farlo. Sul nostro "Unisciti a noi per studio, lavoro o visita", troverai i modi per unirti a noi come membro o associato, come puoi trarre vantaggio dai nostri aggiornamenti regolari su notizie ed eventi e come puoi metterti in contatto per rendere resiliente per la giustizia sociale parte della propria prospettiva comunitaria. Restiamo in attesa della vostra risposta. Professoressa Angie Hart Cosa facciamo Il Center of Resilience for Social Justice, insieme alla sua organizzazione di social network, Boingboing, si impegna a sviluppare ricerca, pratiche imprenditoriali e impatti che migliorino il mondo affrontando le disuguaglianze e le sfide sanitarie, sociali ed ecologiche. La nostra comunità di ricerca sulla resilienza comprende accademici internazionali e partner della comunità di molti paesi tra cui Australia, Canada, Grecia, Germania, Nuova Zelanda, Norvegia, Scozia, Svezia e Galles. Il lavoro della nostra area si collega fortemente con il lavoro del Community University Partnership Program (CUPP). Il nostro lavoro porta risorse e iniziative basate sulla ricerca alle comunità che cercano di battere e cambiare le probabilità che sono contro di loro. Unisciti a noi per studio, lavoro o visita Il Center of Resilience for Social Justice porta la ricerca direttamente a beneficio delle comunità a livello nazionale e internazionale. Diamo il benvenuto a nuovi membri e membri associati. Accogliamo inoltre con favore l'opportunità di lavorare con organizzazioni e professionisti sanitari e sociali, scuole e autorità locali. Abbiamo stretti legami con gli accademici e le loro istituzioni a livello globale, lavorando sulla ricerca per la comprensione e le applicazioni pratiche dei metodi di resilienza. Scopri di seguito di più su studiare per il tuo dottorato di ricerca in resilienza, comprese le opportunità di finanziamento, lo sviluppo della carriera di ricerca e i nostri attuali ricercatori post-laurea. beneficiando del nostro lavoro in materia di resilienza accademica e resilienza per i giovani e le persone vulnerabili unirsi a noi come membro o membro associato rimanere in contatto con il Center of Resilience for Social Justice attraverso la nostra newsletter e i social media Non vediamo l'ora di sentire il personale dell'Università di Brighton che ricerca in quest'area che non è ancora membro del centro. Visita il nostro blogsite per ulteriori informazioni sui tipi di iscrizione e i dettagli della domanda. Studia per il tuo dottorato di ricerca in sanità e resilienza con il Center of Resilience for Social Justice Il Center of Resilience for Social Justice promuove una cultura studentesca di ricerca post-laurea ricca e gratificante, con l'appartenenza al centro e la partecipazione a progetti ed eventi durante tutto il programma. Per coloro che si uniscono a noi come studenti ricercatori, gli ambiziosi e talentuosi ricercatori post-laurea sono al centro delle attività di ricerca e impresa all'interno del Center of Resilience for Social Justice. I nostri studenti di dottorato lavorano nel passato e nel presente sulla resilienza in relazione a professionisti, scuole, lavoro, salute mentale, genitori e disabilità. Alcuni di loro sono loro stessi praticanti attivi in questi campi. Sono tutti membri attivi del forum sulla resilienza e lavorano a stretto contatto anche con Boingboing. Studenti di dottorato recenti e attuali sono riusciti a ottenere borse di studio che coprono sia le tasse che il costo della vita attraverso il coinvolgimento dell'Università di Brighton nel programma di formazione dottorale della costa meridionale dell'ESRC. Guarda gli attuali dottorandi e supervisori nelle nostre pagine "Chi siamo" e scopri di più attraverso la pagina del programma dell'università per il dottorato in salute e benessere | Dottorato di ricerca in resilienza. Inoltre, i membri del nostro staff informano l'insegnamento in molte aree dell'università, portando la resilienza alla ribalta nel pensiero di un'ampia varietà di persone. Abbiamo programmi di formazione attraverso Boingboing che sono accreditati attraverso lo schema dell'università Recognizing the Educational Quality (REQ®), attualmente assegnato a "Supporting Academic Resilience Approach (SARA)" e "Facilitating Resilient Therapy (FRT)". Diventa un membro o unisciti al nostro lavoro attraverso Boingboing e il Center of Resilience for Social Justice Il Centro di resilienza per la giustizia sociale è altamente co-produttivo con una forte enfasi sulla collaborazione e la sensibilizzazione. Il nostro approccio si concentra sulle reti estese dell'Università di Brighton, sia attraverso i propri confini disciplinari, sia con professionisti, gruppi di comunità e singoli partner nel Regno Unito e all'estero. Desideriamo stabilire contatti con tutte le organizzazioni che potrebbero trarre vantaggio da informazioni sulla resilienza e invitare chiunque sia interessato alla resilienza ai nostri eventi e attività regolari. Iscrizione e adesione associati Il Centro di resilienza per la giustizia sociale è costituito da una rete di ricercatori riuniti attraverso un impegno condiviso nella ricerca incentrata sulla costruzione della resilienza e sulla lotta allo svantaggio. Diamo il benvenuto ai nuovi membri. L'appartenenza al Center of Resilience for Social Justice non è limitata al personale e agli studenti dell'Università di Brighton; le persone al di fuori dell'Università di Brighton possono essere membri associati del Center of Resilience for Social Justice. Ciò include accademici, professionisti, professionisti, giovani e genitori. Il CRSJ attira i suoi membri da diversi settori tra cui sanità, istruzione, scienze sociali, economia, scienze dello sport, scienze umane, studi sui media e pratiche artistiche e comprende accademici internazionali e partner della comunità di molti paesi tra cui Australia, Canada, Grecia, Germania, Nuova Zelanda, Norvegia, Scozia, Svezia, Turchia e Galles. Chi siamo Siamo un team di accademici universitari, operatori sanitari e sociali, giovani, utenti dei servizi, studenti, insegnanti, formatori e genitori. I nostri accademici dell'Università di Brighton lavorano in modo coproduttivo con le comunità attraverso la nostra organizzazione Boingboing, sviluppata da utenti dei servizi, genitori, giovani e professionisti per lo sviluppo e l'implementazione della resilienza. Per il Center of Resilience for Social Justice è essenziale che la nostra appartenenza si estenda oltre l'università e riteniamo importante che diversi gruppi di persone siano coinvolti nel CRSJ. Il nostro piccolo budget è diviso in modo che un terzo di esso venga speso per la partecipazione dei membri della comunità. Sin dall'inizio, abbiamo incluso studenti e membri della comunità nel nostro consiglio di amministrazione. I membri della comunità che lavorano a fianco degli accademici sono membri associati e li apprezziamo davvero. Le nostre strette collaborazioni, a livello nazionale e internazionale, sono con partner di organizzazioni sanitarie, dipartimenti accademici, consigli locali e organizzazioni no-profit. Il nostro gruppo dirigente è: Professor Angie Hart (Direttore), Dr Suna Eryigit-Madzwamuse (Vice-direttore), Dr Josh Cameron (responsabile sulla resilienza degli adulti), Professor Phil Haynes (responsabile sulla resilienza dei sistemi), Shahnaz Biggs e Mirika Flegg (post-laurea rappresentanti degli studenti), Patricia Castanheira, (responsabile della resilienza del ruolo) Lisa Buttery (co-produzione e coinvolgimento degli utenti del servizio), Dr Becky Heaver, Anne Rathbone (l'impatto principale). -
PhD
Tempo pieno
Part-Time
Inglese
Campus