Ricercatori della fase iniziale del dottorato di ricerca per "Ritardato affaticamento trasformazionale nell'Europa centrale e orientale: rispondere all'aumento del illiberismo / populismo" (FATIGUE)

Corvinus University of Budapest, Faculty of Social Sciences and International Relations

Descrizione del corso di studi

Leggi la descrizione ufficiale

Ricercatori della fase iniziale del dottorato di ricerca per "Ritardato affaticamento trasformazionale nell'Europa centrale e orientale: rispondere all'aumento del illiberismo / populismo" (FATIGUE)

Corvinus University of Budapest, Faculty of Social Sciences and International Relations

POSIZIONI APERTE

Stiamo cercando i ricercatori della fase iniziale per questo progetto!

La Corvinus University di Budapest, Institute of World Economy, sta cercando di nominare tre precursori di alto livello (ESR) per unirsi alla rete di formazione innovativa Marie SkłodowskaCurie su "Ritardato affaticamento trasformazionale nell'Europa centrale e orientale: rispondere all'aumento del illiberalismo / Populismo '(FATICA).

Scadenza delle domande: 28 febbraio 2018

Posizione: Early Stage Researcher

Ubicazione: Corvinus University of Budapest (Anni 1 e 3), e University College London o University of Tartu (Anno 2)

Orario di lavoro: Full Time (40 ore a settimana)

Durata: a tempo determinato (1 agosto 2018 - 31 luglio 2021)

Stipendio: stipendio lordo annuale € 23.797 (maggiori informazioni nella descrizione del lavoro)

DESCRIZIONE LAVORI E GUIDA ALL'APPLICAZIONE:

Posto vacante 1: ESR8_1211

Posto vacante 2: ESR9_1211

Posto vacante 3: ESR14_1211

CHE COS'È LA FATICA DI H2020?

FATIGUE è il progetto di cinque università, con lo scopo di spiegare e interpretare la fatica di transizione delle società postcomuniste.

Dopo il collasso del socialismo di stato, la liberalizzazione della vita pubblica, la democratizzazione della politica, l'abolizione delle economie gestite dallo stato e l'introduzione dei mercati hanno avuto inizio negli stati dell'ex blocco sovietico. Queste trasformazioni necessarie, anche se socialmente costose, non sono mai andate bene e nella stessa direzione in tutti gli stati post-comunisti, ma a metà degli anni 2000 i paesi di maggior successo, raggruppati nell'Europa centrale e nel Baltico, sembravano essere riusciti a consolidare la democrazia liberale. Quindi qualcosa si spezzò. La traiettoria politica si è svolta in nuove direzioni mentre i partiti populisti hanno iniziato a guadagnare più sostegno. Tutti i populisti si impegnano a delegittimare il sistema democratico in nome del maggioritario non vincolato. Ora abbiamo due casi (Ungheria e Polonia) in cui populisti di destra sono al potere e smantellano le istituzioni di controlli e contrappesi, e casi in cui il dominio di populisti tecnocratici o di sinistra (Cecenia, Slovacchia) sembra rischiare l'erosione democratica. FATIGUE ha lo scopo di spiegare e interpretare questa enigmatica inversione di tendenza, riflettere sulla sua ritardata emergenza, diagnosticare le sue conseguenze e proporre soluzioni politiche praticabili. 15 ESR saranno nominati in sei università partner.

FATIGUE è progettato per interpretare e spiegare questa oscillazione ritardata nella direzione del populismo di destra, studiando quattro fenomeni interconnessi:

  • "Costi" sociali, economici e culturali delle trasformazioni post-comuniste, compresi bassi livelli di fiducia nelle élite e nelle istituzioni democratiche, nonché culture legali ancora deboli
  • L'aumentata suscettibilità di alcuni segmenti delle popolazioni CEE a discorsi che enfatizzano fallimenti trasformazionali piuttosto che successi.
  • Il rafforzamento delle forze politiche e degli imprenditori che sposano discorsi illiberali e formano organizzazioni e movimenti populisti.
  • La composizione, le strategie e la forza / debolezza relativa di partiti e attori che sostengono piattaforme politiche e programmi culturali liberali e "cosmopoliti".

Tutti i ricercatori della fase iniziale saranno iscritti a un programma di dottorato presso una delle sei università partecipanti, riunendosi in una serie di seminari di formazione sulla progettazione, la metodologia, la ricerca per la politica / il coinvolgimento delle parti interessate e le pubblicazioni. Nel secondo anno del programma, tutte le ESR trascorreranno fino a 10 mesi in un'altra università partner e svolgeranno un distacco presso un partner non accademico. Il consorzio è composto da sei partner accademici e da 12 organizzazioni non accademiche, la cui ampiezza e calibro fanno risaltare questo programma nel suo settore. Il prof. Jan Kubik e il dott. Richard Mole dell'UCL SSEES guidano il gruppo che comprende:

  • L'Università di Belgrado, in Serbia
  • Charles University, Praga, Repubblica Ceca
  • Università Corvinus di Budapest, Ungheria
  • Università Jagellonica, Cracovia, Polonia
  • Università di Tartu, Estonia

CHE COS'È LA FATICA DI H2020?

FATIGUE è il progetto di cinque università, con lo scopo di spiegare e interpretare la fatica di transizione delle società postcomuniste.

Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili qui: http://worldeconomy.hu/our_projects/fatigue/

Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Inglese


Ultimo aggiornamento January 17, 2018
Durata e prezzo
Questo corso è Obbligo di frequenza
Start Date
Data d'inizio
Agosto 2019
Duration
Durata
3 anni
A tempo pieno
Price
Prezzo
Contact school
Information
Deadline
Contact school
Locations
Ungheria - Budapest
Data d'inizio : Agosto 2019
Scadenza domanda Contact school
Data di conclusione Luglio 31, 2021
Dates
Agosto 2019
Ungheria - Budapest
Scadenza domanda Contact school
Data di conclusione Luglio 31, 2021