Max Planck Institute for Brain Research

Introduzione

Leggi la descrizione ufficiale

Il Max Planck Institute for Brain Research è un istituto di ricerca scientifica e formazione fondamentale incentrato sulla comprensione del cervello. Il cervello umano è una macchina formidabilmente complessa, composta da circa cento miliardi di neuroni e trilioni di connessioni, o sinapsi tra di loro. Da tale sistema, magicamente, sorgono la percezione, il comportamento e il pensiero. Il cervello è spesso descritto come la "macchina più complessa nell'universo conosciuto".

I cervelli sono prodotti dell'evoluzione, una risposta degli organismi biologici alla pressione selettiva. Di conseguenza, il cervello risolve molti problemi complessi, ma specializzati: trovare cibo, identificare ed evitare il pericolo, imparare e riconoscere i parenti, imparare dalle associazioni passate, prevedere il prossimo futuro, comunicare e, in poche specie, trasmettere conoscenza. Sembra tutto così semplice. Eppure sappiamo che questi problemi sono complessi perché i nostri tentativi di risolverli con macchine artificiali sono stati finora deludenti. I computer di oggi stanno migliorando la risoluzione dei problemi di computazione pura (ad esempio gli scacchi). Ma sono ancora poveri nel risolvere compiti di riconoscimento di oggetti, personaggi o volti, operazioni che i nostri cervelli eseguono senza sforzo. E i cervelli lavorano con pochissima energia (circa 30 W negli umani). Sono un trionfo dell'efficienza.

Studiare e comprendere il cervello è importante per molte ragioni. Innanzitutto, è una sfida scientifica affascinante. A causa della diversità e della complessità dei problemi fondamentali che affrontiamo, la neuroscienza moderna è una scienza interdisciplinare per eccellenza che coinvolge (tra gli altri) biologi molecolari, biochimici, genetisti, elettrofisiologi, etologi, psicologi, fisici, informatici, ingegneri e matematici. La comprensione del cervello richiede approcci riduzionisti e sintetici. In poche parole, è una sfida formidabile e interessante per gli scienziati con la passione per la ricerca fondamentale.

Secondo, la comprensione del cervello è di fondamentale importanza per la medicina. I dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità mostrano che le malattie psichiatriche e neurologiche sono tra le principali cause di disabilità e malattia. Infatti, nel 2005, i disturbi cerebrali rappresentavano il 35% del peso economico di tutte le malattie nel continente europeo. Mentre il nostro istituto non è un'istituzione medica, la conoscenza che produciamo (ad esempio, sui meccanismi di sviluppo neurale, plasticità sinaptica o dinamiche cerebrali) è di fondamentale importanza per la ricerca neurologica applicata (ad esempio, malattie neurodegenerative, disturbi psichiatrici).

Il nostro obiettivo è essere un'istituzione in cui alcuni dei migliori scienziati del mondo lavorano insieme per comprendere le operazioni e la funzione dei sistemi nervosi. Il nostro focus scientifico è sui circuiti, o reti di parti interagenti - molecole in un neurone, neuroni in un circuito locale, comunicazione da circuito a circuito. Il lavoro sperimentale presso l'Istituto viene effettuato su specie animali non primate (ad es. Ratti e topi, pesci), in un ambiente interdisciplinare e interattivo, situato nel cuore del campus di scienze naturali dell'Università Goethe di Francoforte sul Meno. I nostri vicini e partner scientifici sono i dipartimenti di Biologia, Chimica e Fisica dell'Università di Goethe, l'Istituto di Studi Avanzati di Francoforte (FIAS) e l'Istituto di Biofisica Max Planck. Abbiamo anche stretti rapporti con i dipartimenti di Scienze Mediche e di Informatica (Center for Scientific Computing) e Matematica dell'Università di Goethe e con l'Istituto Ernst Strüngmann, che si occupa di Neuroscienze Cognitive.

Sedi

Francoforte

Address
Max-von-Laue-Straße 4, 60438
Francoforte, Assia, Germania

Francoforte

Address
Deutschordenstraße 46, 60528
Francoforte, Assia, Germania